facebook
© 2018 Studio DR
Studio DR
LogoT2copy

studiodr-arte è lieta di presentarvi il nuovo sito completamente operativo. Consultando le sue pagine potrai accedere a tutte le informazioni e novità nel campo dell'immagine e delle arti visive e sarai costantemente aggiornato sulle notizie più importanti e recenti nel campo dell'architettura e dell'arte in generale, così come sarai informato sui servizi e consulenze che offriamo al cliente.

​Il Direttore Arch. Giorgio Di Roberto

Dal Lunedi al Venerdi 10:30 13:00 17: 20:00

06 3612055

Roma  - Via  Tolemaide 19/A  -  00192

architecture-768432_1920
logo_preset_3_1468836456182

   STUDIO DR  SPAZIO VISIVO VISIVO

MOSTRA in corso

 

"è tempo di recuperi"

Collettiva di pittura 

 di

  Bobgy, Martina Palmoni, Mario Martini, Marcello Brizzi, FrancescoF.Santinelli, Brahim Achir, Jorge Pereira, Roberto Venturoni, Raffaele De Pompeis 

dal 26/1/2019 fino a venerdì 8/2/2019​​

Inaugurazione

sabato 26  gennaio 2019 ore 18

       È tempo di recuperi, si avvicina la recessione bisogna fare come durante la guerra, per chi se la ricorda: sfruttare tutto al massimo, impegnarsi a riportare in sesto le cose rotte o messe da parte, riciclare cambiando funzione, cercare, trovare e riutilizzare. È un metodo che va bene in politica, in edilizia, in urbanistica, ma anche in arte: l’esempio è quel genio di Marcel Duchamp (1887-1968) che è riuscito a riciclare anche un orinatoio “Fontaine” 1917, o anche il nostro Piero Manzoni (1933-1963) con la sua “merda d’artista” 1961 (Barattolo n°54 battuto nel 2015 da Christie’s a 182.500 sterline).

 Esempi importanti in quanto spostano la concezione dell’arte dal piano fisico al piano concettuale: non è importante l’abilità di manipolare la materia, ma la capacità di creare nuovi significati.

 Noi siamo più modesti: qualche restauro, ricerca di qualche artista non troppo esposto, un’istallazione per ringiovanirli. Ma a volte cambiando le cose viene fuori qualche novità.

 

IMG16215919
image003-1
PITTORI CHE HANNO ESPOSTO NELLA GALLERIA

in ordine alfabetico, fare scorrere

Brahim Achir

Aramis Albertoni

Philippe Ambrosini

Enzo Amendola

Giovanni Antoci

Eduardo Araujo

Saverio Arò

Alfonso Avanessian

Anna Barbagallo

Franco Barbalace

Giovanna Barbieri

Franco Beltrami

Enrico Benaglia

Margherita Benetti

Maya Berhou

Lucya Blu'

Bobgy

Roberto Bosco

Tommaso Briga

Marcello Brizzi

Bucsù 

Caterina Buscemi

Luigi Caflisch

Chiara Calvani

Giuliana Caporali

Daniela Carpentieri

Adele Castro

Valentina Ceccaroni

Stephen Cirillo

Alicia Cittadini

Anna Coppi

Pietro Costantini

Dragan Culic'

Bruno D'Amato

Gianfranco D'Andrea

Raffaele De Pompeis

Ludovico Degli Uberti

Angelo Della Porta

Giovanni Di Giulio

Giorgio Di Roberto

Lee Dong Yeon

Roberto Dottorini

Riccardo Einaudi

Anne MarieFa urillou

Agide Ferri

FrancescoFilincieriSantinelli

Vincenzo Fiore

Marco Folchi

Christa Franke

Simona Franz

Midori Fukami

Gabriele Funaro

Gabì

Gianfranco Galante

Patrizia Galdieri

Aldo Galli

Walter Gatti

Antonio Genovese

Luigi Gheno

Valerio Giuffrè

Carola Gollner

Roberto Graziano

Marcello Grottesi

Stefano Guadagnoli

Piero Guccione

Mimmo Guerrera

Anna Maria Guidantoni

Alessandro Guzzi

Brigitte Heimann

Maurice Henry

Valerie Honnart

Marcela Iriarte

Axel Jaroslavsky

Fumihiko Kinugasa

Elisabeth Klanga

Marco Lanciani

Bruno Labouret

Giancarlo Lamanuzzi

Sun a Lee

Anna Lewenhaupt

Giovanna Lizzio

Giorgio Lo Fermo

Antonio Lorè

Bruno Maggi

Maria Teresa Mancini

Duilio Marchesini

Mario Martini

Mauro Martoriati

Umberto Mastroianni

Giuseppe Melina

Yuri Melnicomm

Patrizio Mercuri

Rosetta Messori

Domenico Militello

Mirek 

Tomo Murakami

Alessandro Nesci

Giovanna Nicotra

Sigfrido Oliva

Sarah Olivier

Onorato Onorato

Martina Palmoni

Giulietta Paolini

Titti Papi

Ivano Pardi

Jean Pattou

Antonio Pauciulo

José Pelaez

Jorge Pereira

Flavio Tiberio Petricca

Tiziana Pettinari

Julie Pierru

Ermanno Polla

Dunja Popin

Francesco Puglia

Pierre Queloz

Tiziana Rasile

Elvi Ratti

Luigi Recchi

Pino Reggiani

Davide Regoli

Stefano Rezzi

Patrizia Ricca

Riccarda Riccarda

Gerrit Rietveld

Claudio Rojatti

Giuseppe Roma

Marco Roni

Nathan Mac Ryde

Alison Ryde

Bianca Maria Sarno

Fumio Sasaki

Anna Savi

Vittoria Scafora

Ugo Scala

Giuseppe Sciacca

M.Luz  Seghezzo

Ghaous Sherzad

Angelica Simic

Marcello Spada

Francesco Spurio

Sanda Sudor

Buemon Suzuki

Marco Tamburro

Mercedes Taylor

Anna MariaTerracini

Roberto Tigelli

Andrea Todaro

Leonello Toti

Giorgio Turchetti

Alexandra Unger

Bruno Varini

Roberto Venturoni

Renzo Vespignani

Innocenzo Vigoroso

Isabella Vitale

Stefanie Vogel

Mari Vuolanto

Antje Wosylus

Edoardo Zizzari

La Galleria:  Studio DR - Arte
Pratitrionfale286

Il 6 dicembre 2016, è stata la data dell’ultima mostra organizzata nella sede di Via Brunetti 43. Lo Studio DR Spazio Visivo si trasferisce in Prati-Trionfale, in una sede ristrutturata, più grande con la possibilità di allargare l’attività anche alla fotografia, al video, alla musica, etc.

La sede storica risale al 1960. La Signora Stagni, prima gallerista, vi si istalla nel 1963, ma il locale già funzionava come galleria. Da Spazio Alternativo, spazio autogestito all’avanguardia, il nome si trasforma in Spazio Visivo quindi Studio DR- Spazio Visivo a mia gestione dal 2000.

 La tradizione della via Brunetti, di piazza del Popolo e del Tridente romano viene spostata in un quartiere anch’esso ricco di storia. La via Trionfale, l’antica via Triumphalis dei Romani, era la strada d’ingresso al Vaticano percorsa dai sovrani, a partire da Carlo Magno, per farsi incoronare dal Papa. La nuova sede è situata in un palazzo costruito nel 1886 in continuità con la via Trionfale, poi ristrutturato nel 1900, una volta acquisito dalla Banca d’Italia. Via Candia ancora non c’era: un fiumiciattolo scorreva al suo posto. Un ponticello all’altezza di via Leone IV, in prosecuzione della via Trionfale, permetteva di raggiungere San Pietro, oggi incrocio pieno di traffico e di turisti in coda.

Via Leone IV era considerato un confine di Roma dopo cominciava la periferia, ma credo che ormai Roma debba uscire da una dimensione centralistica e acquisire una dimensione metropolitana anche da un punto di vista culturale: la pittura deve uscire dai limiti e acquisire nuovi spazi.

PiantaTolemaide

Pianta della Galleria di Via Tolemaide 19 A - Roma composta  da:

 

- Sala esposizione chiamata Sala Chagall

- Salottino chiamata Sala H. Newton,

- Magazzino, Bar e preparazione, tre servizi, Studio DR

 

Sala esposizione 
"Chagall"
image002-1

E' una delle sale della galleria dedicata alla pittura. 

Sotto è il magazzino, visitabile.

InkedIMG1204bisLI
Sala esposizione "H. Newton"
IMG1183b

E' la sala dedicata alla fotografia, oltre a sala di esposizione , per la sua conformazion, è anche il bar e saletta per conversazioni .

IMG1182b
Immagini

Quadri e sculture, libri, alcune mostre allestite

MartinigraffitibabuinoDSCN2362IMG_0427Terracini
informazioni

Studiodr-arte è una agenzia che opera nel campo dell'immagine, arte e architettura da 18  anni: assicuriamo una vasta serie di servizi, dal confezionamento del book, cataloghi, presentazioni, mostre personali, a tutta una serie di consigli e corsi per migliorare le relazioni necessarie allo sviluppo professionale.

 

Se devi creare un evento e ti serve un locale-immagine o l'organizzazione di un buffet, presentazionedi opere o libri, oppure allestimenti particolari non esitare a contattarci,  ti possiamo proporre un pacchetto adatto alle tue esigenze.

Contattaci via mail giorgio.diroberto@tin.it, per telefono {3358027009 op 063612055} o visita direttamente la nostra sede in Via Tolemaide 19 A- 00192 Roma per conoscere offerte e servizi.

Mostre passate

Mostra Personale
"in punta di piedi"
Francesco Filincieri Santinelli

Inaugurata lunedì 22 ottobre 2018 ore 18:00

fino a mercoledì 31 ottobre 2018

In punta di piedi l’artista Francesco Filincieri Santinelli ha impostato la sua personale filtrando con attenzione i temi che tratta nella sua mostra: enigmi, certezze, fascino, libertà, amore. Un grande telo, 3x4 m., dipinto per l’occasione in situ, è lo sfondo per unire e amalgamare le varie istanze. Lavori su carta, quasi monocromatici, si alternano a quadri a olio e acrilici. Il disegno è complesso, ma il colore semplifica la figura dissolvendola nell’astrazione. Mostra di ricerca, sommessamente, senza rotture con la pittura precedente: una continuità voluta dai suoi strumenti pittorici, ma innovativa nelle scelte linguistiche e di colore.